E’ salva la Casa internazionale delle Donne di Roma

Le reazioni al salvataggio della Casa Internazionale delle Donne di Roma dopo il caso di Lucha y Siesta

0
76

Le reazioni al salvataggio della Casa Internazionale delle Donne di Roma dopo il caso di Lucha y Siesta

ROMA. BONAFONI (CIVICA ZINGARETTI): CASA INTERNAZIONALE UNA VITTORIA BELLISSIMA

“Dopo ‘Lucha y Siesta’, un’altra vittoria conseguita grazie alla forza delle donne. La Casa internazionale delle Donne esce dall’incubo e ottiene finalmente il contratto di comodato d’uso gratuito per i prossimi 12 anni per il complesso del Buon Pastore. Un risultato storico, ottenuto con il decisivo intervento legislativo del Parlamento ma soprattutto grazie alla tenacia delle donne della Casa e della città, che non si sono mai arrese di fronte agli attacchi di chi voleva chiudere un luogo di riferimento politico, sociale e culturale della Capitale. Sono state serrate le tappe della mobilitazione della Casa sotto piazza del Campidoglio, riempita dalle attiviste per ribadire alla sindaca che non potevano essere trattate come ‘inquiline morose’. Hanno avuto ragione. Persino Virginia Raggi ha dovuto ammettere che via della Lungara non poteva essere messo a bando e prendere atto che c’era qualcosa di molto più grande delle polemiche e delle rigidità, un’esperienza di cui andava riconosciuto il valore. Da ‘Lucha y Siesta’, dalla Casa internazionale, dai luoghi delle donne ripartirà la Roma del futuro, una Roma femminista che sia finalmente capace di valorizzare e promuovere i diritti, la libertà e l’autonomia delle donne”. Così in una nota la capogruppo della Lista Civica Zingaretti al Consiglio regionale del Lazio e promotrice della lista ‘Roma Futura’ Marta Bonafoni.

Roma, Tidei (Iv): Bene tutela Casa internazionale donne, grazie a impegno Bonetti

“L’esperienza della Casa internazionale delle donne a Roma andava preservata a ogni costo: bene, quindi, che si sia arrivati finalmente a una soluzione definitiva grazie al comodato d’uso gratuito del complesso monumentale del Buon Pastore. La lotta alla violenza contro le donne e tutto ciò che rappresenta la Casa in termini di esperienze, condivisione e occasioni di riscatto sono obiettivi che vanno costruiti giorno dopo giorno, avendo a cuore i luoghi che li promuovono. Sono sicura che il lavoro della Casa internazionale delle donne andrà avanti con ancora più passione ed energia. Un ringraziamento speciale va alla ministra per le Pari opportunità Elena Bonetti: l’intervento del Governo è stato importante per arrivare a un lieto fine”. Lo dichiara, in una nota, la consigliera regionale del Lazio Marietta Tidei (Italia Viva).
Print Friendly, PDF & Email