ECCO LE BALLE CHE I POLITICI (DA STRAPAZZO) RACCONTANO SUL MERAVIGLIOSO INCENERITORE DI BOLZANO

Quello che Gualtieri vuole realizzare proprio accanto alla discarica di Albano sarebbe identico a questo

0
476

Riceviamo e Pubblichiamo

Quelle che scrivono certi politici da strapazzo sull’inceneritore di Bolzano sono favolette a cui non crederebbe nemmeno un bimbo. Basta leggere quello che scrive sulla sua pagina internet la società Eco Center, che gestisce l’impianto che riceve ‘solo’ 130mila tonnellate l’anno. Quello che Gualtieri vuole realizzare proprio accanto alla discarica di Albano sarebbe identico a questo, solo 6volte più grande, in modo da poter incenerire 700 mila tonnellate l’anno di monnezza!
Ecco le 6 balle:
1) L’inceneritore di Bolzano non brucia solo rifiuti ‘non riciclabili’, al contrario di quanto scrivono i politicanti locali e romani, ma il 44% dei Rifiuti Soliti Urbani e Assimilati prodotti nell’area dell’Alto Adige. Tradotto per chi non è del settore, significa che in camera di combustione vengono inceneriti sia rifiuti indifferenziati urbani che anche (UDITE UDITE) rifiuti già separati con il Porta Porta, vale a dire: CARTA, PLASTICA E LEGNO che POTREBBERO E DOVREBBERO ESSERE RICICLATI!
2) Le scorie prodotte dall’inceneritore di Bolzano non sono ‘pochissime’, ma pari a 31mila tonnellate l’anno e rappresentano il 30% circa del totale del materiale bruciato. Vanno smaltite in apposite discariche per rifiuti speciali. L’inceneritore di Gualtieri, essendo più grande, ne produrrà circa 210mila tonnellate l’anno, una quantità sufficiente a riempire 2 Colossei ogni singolo anno: dove verrà costruita la discarica in cui interrare tutte queste scorie? Dentro la discarica di Albano? VOGLIAMO SAPERLO SUBITO!
3) I fumi inquinanti prodotti dall’inceneritore di Bolzano sono pari a 924milioni di Normal al metro cubo (unità di misura dei gas). Quelli prodotti dall’inceneritore di Gualtieri saranno pari a 6 miliardi e mezzo di Nm(3). I filtri industriali per ripulire questi fumi (UNA VERA ENORMITA’ DI MATERIALE!) dove verranno seppelliti? Nella stessa discarica utilizzata per le scorie? O in un altra e seconda discarica? Dentro la discarica di Albano? VOGLIAMO SAPERLO SUBITO!
4) L’energia elettrica prodotta dall’inceneritore di Bolzano (91mila e 500 MegaWatt ora) viene rivenduta per l’85% alla rete nazionale, il 14,8% utilizzata per consumi interni all’impianto industriale. Questo eccesso di energia viene rivenduta (e non regalata!!) dall’Enel (a prezzo salato, visto che viene spacciata per energia verde) ai cittadini. I cittadini però già pagano A CARO PREZZO la bolletta dei rifiuti, o no? Devono ripagare ciò che hanno già pagato?
5) Per funzionare l’inceneritore di Bolzano consuma tantissimo gas metano (210mila metri cubi l’anno!), il metano è però un bene sempre più raro, prezioso e costoso. L’inceneritore di Gualtieri ne utilizzerà molto di più, ossia 1 milione e 500mila metri cubi l’anno. Gualtieri da chi comprerà il gas metano, da Putin? In Algeria? O lo toglierà alle famiglie e imprese italiane? Il prezzo altissimo per l’acquisto del metano ricadrà sui cittadini che pagano le già salatissime bollette dei rifiuti?
6) Roma è la città con l’estensione territoriale più grande tra le varie capitali europee, pari a 1285 km quadrati, una vera immensità. E’ proprio necessario costruire il mega forno brucia rifiuti al servizio di Roma accanto ad una discarica su cui pendono 4 interdittive antimafia, problematiche ambientale e igienico sanitarie che vanno avanti da 40 anni? C’è una mappa di possibili alternative o bisogna ancora restare in ginocchio a cospetto del Gruppo industriale guidato da Manlio Cerroni?
7) L’inceneritore è un impianto industriale inutile e dannoso, le materie prime vanno riciclate, non bruciate, inoltre è dannoso per l’ambiente, la salute e soprattutto per il clima. La soluzione al problema rifiuti è solo una e si basa sul sistema delle 3 R: Riduzione, Riciclo e Riuso. No alle scorciatoie!

Ecco da dove abbiamo preso tutte le info:
https://www.eco-center.it/it/attivita-servizi/ambiente/impianti/impianto-di-termovalorizzazione-897.html

Ecco le leggi di riferimento:
https://www.ambiente.it/informazione/focus-on/i-rifiuti-urbani-e-gli-assimilati-agli-urbani-dopo-il-d-lgs-116-2020.html