EDUCARE ALLA DIFFERENZIATA: AL VIA OGGI IL PROGETTO NELLE SCUOLE DI ARDEA

I bambini di oggi saranno gli adulti di domani ed è quindi indispensabile partire da loro per ‘educare’ i più grandi

0
41

Nella giornata di oggi, 8 novembre 2022, ha preso il via ad Ardea il progetto che coinvolge gli alunni delle scuole del territorio cittadino al fine di sensibilizzarli nella differenziazione dei rifiuti, illustrando loro le cinque “regole d’oro” per la gestione degli scarti: separare le tipologie di rifiuto, eliminare eventuali residui di cibo o altri scarti dal materiale differenziabile, appiattire i contenitori, conferire i rifiuti nella giusta frazione e non abbandonare alcunché nell’ambiente.

 

L’iniziativa, presentata nei giorni scorsi ai Dirigenti Scolastici dei tre Istituti Comprensivi di Ardea, è promossa dal Comune di Ardea in stretta sinergia con la Società “L’Igiene Urbana Evolution” (gestore del servizio di igiene urbana in Ati con la ditta “Blue Work”).

 

Al primo incontro, celebrato questa mattina nella scuola “Manzù” dell’Istituto Comprensivo Ardea 1, nel Centro Storico, ha partecipato anche il Vice Sindaco e Assessore all’Ambiente, Lucia Anna Estero.

 

«I bambini di oggi saranno gli adulti di domani ed è quindi indispensabile partire da loro per ‘educare’ i più grandi a una corretta differenziata. Vederli questa mattina, entusiasti per il progetto loro dedicato, mi ha fatto capire che siamo sulla strada giusta per rendere Ardea migliore e applicare buone pratiche nella gestione dei rifiuti. Per questo motivo, ringrazio i tre Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi di Ardea, ossia Carlo Eufemi per l’IC Ardea 1, Fulvia Schiavetta per l’IC Ardea 2 e Isabella Iannuzzo per l’IC Ardea 3, che hanno accolto con favore l’iniziativa; ringrazio, poi, tutti gli insegnanti e, soprattutto, i bambini delle nostre scuole per la loro partecipazione e per l’impegno che, sono certa, metteranno in atto nel rispettare ancora di più l’ambiente che li circonda».

 

L’iniziativa proseguirà anche nelle prossime settimane.