Grottaferrata calcio a 5 pronto per i quarti di finale

Il Grottaferrata calcio a 5 vuole chiudere questa complicata stagione nel migliore dei modi. Per farlo, la squadra del presidente Manuel Masi vuole arrivare in fondo al torneo “Provincia di Roma” e da stasera non c’è possibilità di errore. I ragazzi di mister Simone Piscedda, infatti, se la vedranno contro il Don Bosco calcio a 5 per i quarti di finale della competizione.

0
76

Grottaferrata calcio a 5 pronto per i quarti di finale, Piscedda: “Don Bosco squadra pericolosa”

Il Grottaferrata calcio a 5 vuole chiudere questa complicata stagione nel migliore dei modi. Per farlo, la squadra del presidente Manuel Masi vuole arrivare in fondo al torneo “Provincia di Roma” e da stasera non c’è possibilità di errore. I ragazzi di mister Simone Piscedda, infatti, se la vedranno contro il Don Bosco calcio a 5 per i quarti di finale della competizione. Il match, ovviamente in gara unica, si disputerà presso l’impianto sportivo della Vigor Perconti a partire dalle ore 19,30. Una gara che l’allenatore criptense e i suoi ragazzi hanno preparato con meticolosa attenzione: “Il Don Bosco non lo avevamo affrontato nel girone, ma è una squadra che conosco bene e che tra l’altro ho visto giocare – dice Piscedda – Una compagine ben allenata e con giocatori di valore nella rosa. La considero come una delle avversarie più pericolose tra quelle rimaste, bisognerà affrontare la sfida con grande concentrazione e determinazione se vogliamo andare in semifinale. Che partita prevedo? La tendenza di tutti è quella di aspettare, anche per gestire il gran caldo di questo periodo. Poi vedremo in campo che tipo di atteggiamento adotteranno le due squadre”. Il Grottaferrata calcio a 5 è reduce dalla netta vittoria sul Settecamini, sconfitto con un largo punteggio: “Li avevamo già affrontati nel girone – dice Piscedda – Hanno una squadra molto giovane e siamo stati bravi a spegnerne subito l’entusiasmo, conducendo in maniera tranquilla la partita”. Insomma il gruppo castellano sembra essere ancora in buona condizione e ha tutte le intenzioni di andare avanti: “A questo punto del torneo l’obiettivo di tutte è cercare di approdare in finale, poi ogni partita fa storia a sé. Il nostro obiettivo era quello di stare insieme, divertirci e cercare di fare il massimo: sono contento di come si sta allenando la squadra anche a fine giugno, ora vogliamo mettere la ciliegina sulla torta”. Grottaferrata (Rm) – Il Grottaferrata calcio a 5 vuole chiudere questa complicata stagione nel migliore dei modi. Per farlo, la squadra del presidente Manuel Masi vuole arrivare in fondo al torneo “Provincia di Roma” e da stasera non c’è possibilità di errore. I ragazzi di mister Simone Piscedda, infatti, se la vedranno contro il Don Bosco calcio a 5 per i quarti di finale della competizione. Il match, ovviamente in gara unica, si disputerà presso l’impianto sportivo della Vigor Perconti a partire dalle ore 19,30. Una gara che l’allenatore criptense e i suoi ragazzi hanno preparato con meticolosa attenzione: “Il Don Bosco non lo avevamo affrontato nel girone, ma è una squadra che conosco bene e che tra l’altro ho visto giocare – dice Piscedda – Una compagine ben allenata e con giocatori di valore nella rosa. La considero come una delle avversarie più pericolose tra quelle rimaste, bisognerà affrontare la sfida con grande concentrazione e determinazione se vogliamo andare in semifinale. Che partita prevedo? La tendenza di tutti è quella di aspettare, anche per gestire il gran caldo di questo periodo. Poi vedremo in campo che tipo di atteggiamento adotteranno le due squadre”. Il Grottaferrata calcio a 5 è reduce dalla netta vittoria sul Settecamini, sconfitto con un largo punteggio: “Li avevamo già affrontati nel girone – dice Piscedda – Hanno una squadra molto giovane e siamo stati bravi a spegnerne subito l’entusiasmo, conducendo in maniera tranquilla la partita”. Insomma il gruppo castellano sembra essere ancora in buona condizione e ha tutte le intenzioni di andare avanti: “A questo punto del torneo l’obiettivo di tutte è cercare di approdare in finale, poi ogni partita fa storia a sé. Il nostro obiettivo era quello di stare insieme, divertirci e cercare di fare il massimo: sono contento di come si sta allenando la squadra anche a fine giugno, ora vogliamo mettere la ciliegina sulla torta”.

Print Friendly, PDF & Email