LAZIO. CORROTTI (FDI): “SU RIFIUTI GIUNTA CAMMINA SUL FILO DELLA LEGALITÀ E PREDISPONE EGATO”

La giunta ha intrapreso, con l’arroganza che la contraddistingue, un cammino sul filo della legalità che porterà solo a ricorsi amministrativi

0
50
corrotti
corrotti

“Purtroppo ciò che avevamo ampiamente previsto nelle scorse settimane si sta avverando: la sinistra sta approfittando del regime di “prorogatio” dovuto alle dimissioni del Presidente Zingaretti per sistemare le ultime pendenze politiche sul territorio in vista della campagna elettorale e dopo aver commissariato un Asl e Ater di Roma, oggi è il turno dei rifiuti con la predisposizione da parte dell’Assessore Valeriani dei decreti di costituzione delle Assemblee di Gestione degli Enti di governo dell’Ambito Territoriale Ottimale (EGATO) per le province laziali e la Città metropolitana di Roma.

Tutto ciò avviene dopo aver approvato la quota di rappresentanza dei Comuni all’interno di ogni Ente di governo d’ambito territoriale ottimale ed il riparto dei conferimenti patrimoniali in favore dello stesso, tra l’altro trattasi di atti istruiti da un Direttore regionale dimissionario anche lui.

A questo punto occorre ricordare che la giunta è in carica per l’ordinaria amministrazione e che ciò consente l’esercizio di soltanto alcuni dei poteri dell’organo, in particolare quelli relativi ad atti dovuti ovvero imposti da circostanze straordinarie ed urgenti non differibili. Vale la pena ricordarlo perché non si dica che non avevamo avvisato prima. La giunta ha intrapreso, con l’arroganza che la contraddistingue, un cammino sul filo della legalità che porterà solo a ricorsi amministrativi, impugnative e condanne della Corte dei Conti”. Così Laura Corrotti, consigliere regionale Fratelli d’Italia