Mattinata di disagi per le famiglie degli alunni della scuola di via Romania a Cecchina

Alunni rimasti fuori i cancelli a causa di una carenza idrica nella struttura della scuola dell'infanzia di via Romania a Cecchina

0
146
cecchina
Cecchina Poggio Ameno

Una mattinata di disagi per le famiglie degli alunni della scuola dell’infanzia di via Romania a Cecchina. “Siamo stati avvertiti da una mamma – dice a Meta un genitore – che non facevano entrare i bambini a scuola perché manca l’acqua. Visto che questo tipo di disagi si sono verificati più volte, soprattutto il venerdì ed il lunedì, ci chiediamo perché le famiglie non possano essere correttamente informate da qualche autorità competente. Soprattutto perché, in tempi di Covid, in special modo per le famiglie in cui entrambi i genitori lavorano, essere impossibilitati, senza preavviso, a lasciare i figli a scuola, significa non poter lavorare, almeno uno dei due”.

Queste le precisazioni del Dirigente Scolastico in merito all’accaduto: “La carenza idrica nel plesso di via Romania è stata accertata all’apertura della scuola e contestualmente ci si è attivati per trovare l’operatore del comune, perché la manutenzione è competenza comunale, per l’intervento. Entro le nove tutto è stato risolto. Naturalmente i bambini non potevano entrare per il semplice motivo che se non si fosse risolto il problema dell’erogazione dell’acqua si sarebbe dovuta sospendere l’attività didattica, visto che senz’acqua ci sarebbero stati problemi igienici”.