Prc Castelli su morte operaio a Velletri

Prc "Un operaio di 45 anni, mentre svolgeva dei lavori per l'ampliamento della fibra ottica nel territorio di Velletri, ha toccato i cavi dell'alta tensione; per lui non c'è stato niente da fare".

0
241
“FATALITÀ O SCARSA OSSERVANZA DELLE NORMATIVE DI SICUREZZA” 

Un altro episodio drammatico si è abbattuto sulla nostra comunità. Un operaio di 45 anni, mentre svolgeva dei lavori per l’ampliamento della fibra ottica nel territorio di Velletri, ha toccato i cavi dell’alta tensione; per lui non c’è stato niente da fare. Non siamo a conoscenza dell’esatta dinamica dell’incidente che ha provocato la morte del lavoratore, pertanto non pensiamo sia utile lanciarci in avventurose prese di posizione. Tuttavia, oltre ad unirci al cordoglio verso i familiari del 45enne di Terracina, non possiamo che interrogarci, ed interrogare, sulla preoccupante frequenza in cui tali eventi si verificano. A febbraio, infatti, un altro operaio, sempre nel mezzo dei lavori per la fibra ottica, è rimasto vittima di una caduta. Fatalità o scarso rispetto della normativa sulla sicurezza dei lavoratori? Alla magistratura spetterà indagare, a noi mantenere alta l’attenzione su un tema, quello degli infortuni sul lavoro, troppo spesso sottovalutato”. Lo dichiarano Antonio Sbordoni resp. PRC Castelli Romani e litoranea, Auro Bizzoni resp. Giovani prc castelli e litoranea e Matteo Masum resp. Comunicazione

Print Friendly, PDF & Email