The Nice Guys, il nuovo film di Black

0
1176
theniceguys
The Nice Guys

the nice guysNella Los Angeles degli anni ‘70, libertina, stravagante e decisamente trendy, un investigatore privato, Holland March (Ryan Gosling), e un detective senza scrupoli , Jackson Healy (Russell Crowe), si alleano per risolvere il caso di una ragazza scomparsa e la morte di una porno star che apparentemente non sembrerebbero correlate: scopriranno che un semplice omicidio nasconde il caso del secolo!

Si è svolta a Roma, lo scorso sabato, l’anteprima del film alla presenza del  regista e degli attori protagonisti.

Durante la conferenza stampa lo sceneggiatore\regista Shane Black racconta che “Los Angeles negli anni ‘70 era una città marcia, dove lo smog ricopriva tutto come una crosta, e Hollywood Boulevard era diventata una letamaio di pornografia. In questo scenario ci sono questi due idioti che inciampano causalmente in questioni che non sanno gestire, ritrovandosi a scoperchiare una cospirazione di proporzioni gigantesche. Quindi c’era la corruzione e la decadenza; a quel punto la questione era quanto potessimo rendere questi due tizi inappropriati nei confronti del compito che si apprestano ad affrontare”. Non è la prima volta che Black crea un duo così improbabile, mettendolo di fronte a un avversario potente, rispetto al quale almeno sulla carta, i due protagonisti sembrano visibilmente inadeguati. Trent’anni fa, Black aveva venduto una sua sceneggiatura al produttore Joel Silver: si trattava di un film d’azione su un detective molto serio e professionale costretto ad accettare come collega un poliziotto completamente fuori di testa di nome Riggs. Quel film era “Arma Letale” e il resto, come si dice, è storia. Dopo i tre sequel di “Arma Letale”, Silver ha prodotto “L’Ultimo Boyscout” e “Kiss Kiss, Bang Bang”, l’ultimo dei quali ha segnato il debutto alla regia di Black. Dopo dieci anni, i due cineasti sono tornati a lavorare assieme in “THE NICE GUYS”. Nel film i duri – alias “THE NICE GUYS” – sono Healy e March, interpretati rispettivamente dai pluripremiati attori Russell Crowe e Ryan Gosling. “Shane crea questi mondi che hanno un tono molto personale, lievemente surreale ma radicato nella realtà”, osserva Gosling. “I suoi personaggi sono esasperati, eppure ti sembra di conoscerli. In sostanza, la pellicola è un poliziesco, ma Shane è stato capace di sovvertire il genere: pensi di andare a destra, e poi lui ti porta a sinistra”. Crowe concorda, “Un buon poliziesco è sempre complesso. Mentre la storia si dipana non capisci cosa stia accadendo, poi quando lo capisci tutti i pezzi del puzzle iniziano a combaciare”. L’ammirazione tra Gosling e Crowe è reciproca. “Russell è uno di quegli attori che alzano costantemente l’asticella”, osserva Gosling. “È un attore stupefacente, in grado di esprimere una vasta gamma di emozioni, ed è stato fantastico lavorare con qualcuno che ammiravo da così tanto tempo”.

“THE NICE GUYS” segna anche il ritorno sugli schermi della coppia Basinger\Crowe, i quali avevano già lavorato assieme in “L.A. Confidential”. È stato proprio uno degli elementi di questo progetto che hanno attratto la Basinger. “Conosco Joel da tanti anni, e poi ho conosciuto Shane e subito è scattato qualcosa”, racconta. “Adoro il suo stile di scrittura e volevo far parte di questo film”. Crowe a questo proposito dice “Sembra passata una vita da quando abbiamo girato assieme ‘L.A. Confidential’ (due vite in questo ambiente!) è stato bello essere di nuovo su un set con Kim”.

Dal primo giugno al cinema.

 

Print Friendly, PDF & Email