Mille borracce ecologiche consegnate agli studenti di Monte Compatri

Circa mille borracce sono state consegnate oggi agli studenti di Monte Compatri per sensibilizzarli contro l’uso della plastica

0
78

Circa mille borracce sono state consegnate oggi agli studenti di Monte Compatri per sensibilizzarli contro l’uso della plastica. Stamattina, venerdì 20 maggio, il comune di Monte Compatri e la Tekneko, la società che gestisce la raccolta differenziata sul territorio, hanno dato seguito a un accordo compreso nel contratto di appalto e svolto una cerimonia simbolica di consegna nei vari plessi scolastici dell’Istituto Comprensivo Paolo Borsellino.

Erano presenti il sindaco Francesco Ferri, il vicesindaco e assessore all’Ambiente Nicoletta Felici, il consigliere delegato alla Scuola Francesca Vinci, il consigliere comunale delegato alle Aree Verdi Elio Masi e il presidente della Tekneko Umberto Di Carlo.

Gli studenti hanno accolto con piacere l’omaggio che li accompagnerà non solo a scuola, ma anche durante le ormai prossime vacanze estive. Il primo cittadino ha spiegato agli studenti l’importanza di limitare l’uso della plastica e li ha invitati a salutare e ringraziare sempre gli operatori ecologici per il lavoro che svolgono quotidianamente.

“Il rispetto dell’ambiente richiede un impegno quotidiano e comune da parte nostra e da parte vostra – ha detto il sindaco Ferri agli studenti – Ci impegniamo il prossimo anno a portarvi ad Avezzano a visitare l’impianto della Tekneko per comprendere meglio il ciclo completo dei rifiuti. Dovete sapere che dai gesti che ogni giorno compiamo, possiamo migliorare concretamente l’ambiente ”.

Vale la pena ricordare che l’iniziativa di oggi fa seguito alla mozione presentata nel 2018 dal consigliere comunale Elio Masi, all’epoca dai banchi dell’opposizione e oggi delegato alle Aree Verdi. Si chiedeva di intraprendere un percorso che portasse alla rimozione della plastica da scuole e uffici pubblici. Una mozione che ha portato poi alla deliberazione della precedente Giunta Comunale a ottobre 2019 che prevedeva una serie di impegni a cui è stato dato seguito solo in parte.

“Quello di oggi è un gesto simbolico, ma importante contro l’uso della plastica e per il rispetto dell’ambiente – spiega il vicesindaco Felici – L’Amministrazione comunale è impegnata attivamente per mettere in campo tutte quelle iniziative che possono ridurre l’inquinamento sul territorio. Sono temi che ci sono sempre stati a cuore e adesso che siamo al governo della città faremo il massimo per dare dei segnali forti e concreti”.