Giacomo Moianetti, “Monachesi non si smentisce, persi 450mila euro”

0
810
Castel Gandolfo
Lago Albano a Castel Gandolfo
Castel Gandolfo
Lago Albano a Castel Gandolfo

“Il Sindaco Monachesi  non si smentisce” dichiara il Capogruppo di Democratici per Castel Gandolfo Giacomo Moianetti – “Ennesimo finanziamento perso, 450.000,00 Euro per il lago che solo per incapacità non saranno più finanziati”. Il duro attacco dell’ex Vice Sindaco ora all’opposizione della giunta del Sindaco Milvia Monachesi si riferisce ad un finanziamento regionale atto a realizzare un percorso ciclo pedonale archeologico lungo le rive del Lago Albano, approvato da molti anni in sede di giunta e consiglio comunale gandolfino che, dopo alcune modifiche e proroghe, ha visto la comunicazione della Regione Lazio che intimava al Comune la presentazione e l’indizione del bando di gara per l’utilizzo dei 450mila euro, entro e non oltre il 30 Settembre scorso. Scadenza che non essendo stata rispettata dal Comune di Castel Gandolfo, ha fatto perdere lo stanziamento per l’opera.

“L’amministrazione disattende la determina – aggiunge Moianetti – del Direttore Regionale al Bilancio della Regione Lazio Dott. Marco Marafini e butta dalla finestra 450.000,00 € su un intervento importantissimo per il lago che aspettavamo da anni. L’incapacità governa Castello. Per rendersi conto dell’approssimazione di questo governo cittadino basti pensare che – continua Moianetti – non più tardi del 15 Settembre 2016 il Comune scriveva alla Regione chiedendo il cambio di destinazione della somma stanziata per il percorso ciclo archeologico, ignorando che il finanziamento in questione era legato ad una legge regionale, la n. 10/2001 art, 11), quindi impossibile da spostare. Ma non basta, il 29 Settembre – sottolinea Moianetti – ad un giorno dalla sua scadenza, il Comune chiede una ulteriore proroga dei termini per la possibilità di indire il bando di appalto, ignorando anche qui, l’esplicito richiamo della Regione sulla improrogabilità del termine del 30 Settembre 2016.

Posso dire – conclude Moianetti – di essere stato buon profeta nel Consiglio Comunale di Giugno, allorquando sollevai proprio la questione del percorso ciclo pedonale archeologico e la necessità di usufruire dei 450mila euro stanziati dalla Regione. In quella sede i rappresentanti dell’amministrazione mi rassicurarono sulla realizzazione dell’opera e sul recepimento di quella importante somma. Ad oggi possiamo dire che quelle rassicurazioni sono svanite, come svanita è l’ennesima opportunità di sviluppo per il nostro Lago. Se questo era lo slancio che intendeva il Sindaco Monachesi a giugno 2016 in occasione dell’approvazione del piano annuale e triennale delle opere pubbliche autoesaltando la sua Giunta possiamo dire meno male che tra pochi mesi finirà questa consiliatura e per Castel Gandolfo e i suoi cittadini potrà iniziare un nuovo futuro”.

Print Friendly, PDF & Email