Lvpa Frascati (calcio, Eccellenza femm.), De Santis: “Felice di proseguire questo percorso”

“Per me è stata la prima avventura nel calcio femminile dopo aver avuto diverse esperienze nel settore giovanile maschile sia a Roma (con Vis Casilina, Borghesiana e Breda, ndr) che nelle Marche dove ho lavorato per diverso tempo".

0
61

La nuova Lvpa Frascati porterà avanti il progetto della prima squadra femminile. La società del neo presidente Giammarco Raparelli e del nuovo direttore generale Tonino D’Auria avrà ancora una squadra in Eccellenza femminile, esattamente come era accaduto nella scorsa stagione al Football Club Frascati. Alla guida delle ragazze ci sarà di nuovo mister Graziano De Santis che l’anno scorso ha trascinato il gruppo ad un bel piazzamento nei play off del campionato. “Per me è stata la prima avventura nel calcio femminile dopo aver avuto diverse esperienze nel settore giovanile maschile sia a Roma (con Vis Casilina, Borghesiana e Breda, ndr) che nelle Marche dove ho lavorato per diverso tempo. Parliamo di un’esperienza diversa, ma comunque stimolante: le ragazze si sono dimostrate serie e volenterose di crescere, il livello di attenzione nell’ascolto è molto più alto di quello dei giovani calciatori. Magari c’è un gap fisico rispetto al calcio maschile e in tal senso la società sta lavorando per trovare la figura di un preparatore atletico che possa aiutare il gruppo. L’anno scorso, comunque, è andato in archivio in modo positivo: abbiamo centrato il traguardo dei play off nonostante qualche pesante defezione e un calo fisico nella seconda parte della stagione”. De Santis fa un’analisi anche del livello del campionato di Eccellenza femminile: “Nel nostro girone c’erano due squadre nettamente superiori alla media: il Formello, che ha vinto i play off, e il Monterotondo, squadra di valore con un ottimo allenatore che l’anno prossimo potrebbe ripartire come una delle protagoniste. Poi c’è anche la Tivoli che ha vinto la Coppa Lazio e ha fatto un ottimo girone di ritorno. Per noi sarebbe bello ripetere il campionato dello scorso anno facendo crescere ancora il nostro gruppo che è giovane e di qualità. Ripartiremo da un’ottima base e vediamo se riusciremo a innalzare il potenziale della rosa”. La chiusura di De Santis è un ringraziamento “alla società, che ha creduto ancora nel progetto della prima squadra femminile, e in particolare al dirigente Luigi Pennacchietti e a mister Andrea Borsa che mi hanno dato fiducia e sostenuto e continuano a farlo”.